press

 

Ufficio stampa
 
Giovanna Ambrosano
 T + 39 0412725912 M + 39 3384546387
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

TRE OCI / WORKSHOP di Italo Zannier 

16/23/30 giugno - 07 luglio

 

 

 

 


STORIA DELLA FOTOGRAFIA

Un ciclo di quattro incontri con Italo Zannier sulla storia della fotografia, dall’800 ad oggi, un racconto per immagini attraverso i libri, la grafica, le riviste e la tipografia. Una storia della fotografia integrata con l’analisi e l’illustrazione di alcuni volumi, che fanno parte della collezione della Fondazione di Venezia, fondo Italo Zannier e sono conservati proprio ai Tre Oci, in un dialogo costante tra il maestro e i partecipanti per comprendere gli sviluppi e l’evoluzione dell’arte fotografica.  

INCONTRI CON CANALETTO

Conferenze al Museo di Palazzo Grimani

Dal 9 maggio, tutti i mercoledì alle ore 17.00, nella straordinaria cornice di Palazzo Grimani, un ciclo di conferenze si affianca alla mostra "Canaletto. Il Quaderno Veneziano". Un modo unico per approfondire il modus operandi di Canaletto, definendone la concreta operatività nella fase di costruzione grafica e stabilendo il ruolo svolto dalla camera ottica nell'ideazione e realizzazione delle vedute di Venezia.

 

Grande successo per il primo workshop che si è tenuto ai Tre Oci sabato e domenica scorsa sul Nudo in Laguna da Settimio Benedusi.

Dal 6 aprile all'8 luglio 2012 l'Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti di Venezia accoglie la mostra "Picasso e Vollard. Il genio e il mercante" che per la prima volta illustra il lungo e contrastato sodalizio intercorso tra il mercante d'arte Ambroise Vollard e Pablo Picasso.

Il noto dipinto Il Fonteghetto della Farina di Canaletto (olio su tela, 66x112), quadro appartenente alla collezione privata Giustiniani Falk, considerato tra i più belli del pittore veneziano, sarà esposto da oggi a Palazzo Grimani, all'interno della mostra "Canaletto. Il Quaderno veneziano" dedicata al celebre Quaderno di schizzi di Canaletto. Il quadro è legato al Quaderno che ne riproduce lo schizzo e ci permette di osservare come il contesto urbanistico settecentesco abbia subito profonde mutazioni nel corso del tempo, quando venne abbattuto il ponte che univa il rio della Luna alla calle Vallaresso, isolando così l'area di piazza San Marco da San Moisè.

In occasione della Mostra di Elliott Erwitt quattro workshop sulla fotografia ai Tre Oci

La Fondazione Giorgio Cini presenta l'intervento di restauro del Cenacolo Palladiano, chiuso da oltre un anno per importanti lavori di ripristino strutturale e funzionale, che ha visto anche la realizzazione di un nuovo pavimento ligneo e una nuova boiserie a cura dell'architetto Michele De Lucchi. L'11 aprile alle ore 12, Michele De Lucchi presenterà alla stampa il progetto da lui curato. Il Cenacolo sarà poi aperto al pubblico dal 12 aprile 2012 tramite visite guidate (per info e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., 041.2201215, tutte le domeniche pomeriggio gratuito per i veneziani).

 

Personal Best è stata realizzata personalmente da Erwitt, e dopo il MEP di Parigi, il Reina Sofia di Madrid e l'ICP di New York, arriva a Venezia presentando una selezione di 140 fotografie fra le più celebri e significative della sua intera carriera. L'edizione italiana curata da Denis Curti è prodotta da Civita Tre Venezie con la partnership straordinaria di Jacob Cohën e il patrocinio della Regione del Veneto e del Comune di Venezia, Assessorato alle attività culturali.

Si inaugura a Venezia il 1 aprile, nella cornice straordinaria delle sale di Palazzo Grimani, la mostra "Canaletto. Il Quaderno veneziano" dedicata al celebre Quaderno di schizzi di Canaletto, un unicum nella storia dell'arte del Settecento, codice mai visibile al pubblico, ora presentato assieme a ventiquattro disegni di antica provenienza veneziana, appartenenti a collezioni pubbliche e private, per la prima volta insieme.

Sono 400 le bomboniere in vetro, mai esposte al pubblico, provenienti da collezioni private, che saranno in mostra dal 24 marzo a Venezia all'Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti nella sede di Palazzo Loredan, Miniature di vetro. La bomboniera d'artista a cura di Rosa Barovier Mentasti, Sandro Pezzoli e Cristina Tonini che svelano attraverso piccoli oggetti di vetro le abilità tecniche dell'arte vetraria dei grandi artisti.


facebook-logotwitter civita tre veneziesocial-civita 06



Powered by 42bit srl